La Vaniglia: usi, curiosità e proprietà della spezia più amata al mondo!

La Vaniglia: usi, curiosità e proprietà della spezia più amata al mondo!

Quante ricette ti vengono in mente, dove si usa o si potrebbe utilizzare la vaniglia?

Tra le spezie più conosciute, apprezzate e adoperate nel mondo della pasticceria (ma non solo) vi è lei: la Vaniglia, con il suo aroma inconfondibile e quella capacità di essere il sapore e il profumo perfetto per infinite ricette. 

Un profumo inebriante che deriva dal principio odorante chiamato vanillina (da non confondere con la “Vanillina” in polvere che troviamo sul mercato, un aroma di sintesi che riproduce il profumo di vaniglia). 

Storia, origini e coltivazione...

Quello che noi conosciamo come baccello o bacca di Vaniglia, non è altro che una liana erbacea appartenente alla famiglia delle Orchidaceae e originaria del Messico. 

Denominata originariamente da Atzechi e Maya “Tlixochill” (la bacca nera), furono proprio loro i primi ad intuirne la bontà e le caratteristiche aromatiche. Una storia quella della vaniglia, fortemente legata a quella del cacao; si narra infatti che Montezuma offrì al conquistatore spagnolo Hérnan Cortéz (esattemente lo stesso della storia del cacao), una bevanda, denominata "cibo degli dei", a base di cacao e vaniglia. Il conquistatore, inebriato da quell'aroma, non esitò nell'esportarla in Spagna, dove assunse il nome di "Vainilla", ovvero guaina, per via della sua tipica forma. Fu così che la vaniglia divenne famosa e apprezzata in tutta Europa. 

Oggi la pianta della Vaniglia, nello specifico la Vanillia Panifolia, è coltivata in varie regioni del mondo. La prima impollinazione artificiale ( manuale) delle piante fu realizzata nel 1836. Ma fu nel 1841 che un giovane schiavo, Edmond Albius,  individuò un metodo di impollinazione veloce e proficuo, ancora oggi praticato e che ne ha permesso la diffusione di cui possiamo godere oggi. Tale metodo cominciò poi ad essere utilizzato all’isola della Reunion  (più conosciuta come l’isola Bourbon) nel1848, alle Seychelles nel 1866, in Madagascarnel 1871, alle isole Comoros nel 1891, a Tahiti nel 1898, in Uganda e a Ceylon nel 1912. 

In base al diverso paese e al diverso clima si hanno quindi più tipologie di baccelli di vaniglia, ognuno caratterizzato da note aromatiche differenti. Tra le tipologie di Vaniglia più note:

  1. Vaniglia Bourbon, con baccelli neri e flessibili, di qualità eccezionale e tra le più pregiate e utilizzate, caratterizzata da note floreali e di cacao
  2. La vaniglia Messico, con bacca nera e lucida dal profumo caldo e speziato
  3. La Tahiti, caratterizzata da  baccelli carnosi e un sapore forte con note di liquirizia e violetta
  4. La Papua Nuova Guinea, bacca morbida e carnosa e un mix di note di bosco, speziate e pepate
  5. La India, bacca molto sottile marrone scuro, il cui profumo ricorda quello del cioccolato

Proprio per la sua famigerata qualità e le sue note aromatiche tipiche, la nostra attenzione sarà rivolta in particolare alla Vaniglia Bourbon del Madagascar!

La Vaniglia Bourbon del Madagascar...

Questa tipologia di Vaniglia fu inizialmente coltivata sull'isola di La Réunion, originariamente chiamata Bourbon e poi nella limitrofa isola del Madagascar che oggi ne detiene il ruolo di primo esportatore mondiale. 

Un processo di coltivazione e successiva fermentazione lungo e meticoloso: dalla fecondazione del fiore si origina il frutto costituito dai baccelli verdi e senza profumo, dopo 9 mesi di maturazione, la bacca ancora acerba potrà essere raccolta. Il baccello verrà poi sottoposto ad un lungo e complesso trattamento in più fasi e su più mesi, prima di poter ottenere il prodotto finito (la bacca nera profumatissima). Una lavorazione particolare e complessa che rende queste bacche uniche e pregiate. 

La vaniglia Bourbon ha inoltre un tasso di vanillina (naturale) compreso tra 1,6 e 2,4%, il più alto in natura.

Una pregiata nuova linea...

Proprio dalla selezione di pregiate bacche di vaniglia del Madagascar, abbiamo sviluppato una nuova linea che vede protagonista la purezza, il profumo e la versatilità di questa bacca così preziosa. Quattro nuovi prodotti pronti per spargere l'irresistibile gusto di pura vaniglia nelle vostre ricette e nelle vostre cucine. 

  • Bacche di Vaniglia: nella loro interezza e versatilità. Ampiamente utilizzate, le bacche sono l'ingrediente ideale per aromatizzare bevande o creme.
  • La polvere di Vaniglia: bacche intere tritate, di facile utilizzo e ottima per impasti 
  • Il Caviale di Vaniglia: l'anima più pura e profumata, i semi. Un vasetto ottenuto con i semi di 30 bacche, pronti per infondere il loro potere aromatico a qualsiasi preparazione 
  • L'estratto Vaniglia Bacche: grazie all'estrazione dei semi, la parte più nobile e aromatica della bacca, abbiamo sviluppato un'essenza, caratterizzata da un profumo intenso e un sapore naturale, che mantiene al suo interno tutte le caratteristiche più pure. Ideale da unire a qualsiasi ricetta si desideri. 

Bontà, versatilità ma anche tante proprietà benefiche...

Naturale, pura e inebriante... la vaniglia oltre al suo aroma, è dotata di numerose proprietà benefiche e antiossidanti oltre che a virtù afrodisiache. Utile per combattere lo stress e sconfiggere l’insonnia, aggiunta in una tazza di latte caldo, aiuterà a prendere sonno più facilmente. 

Con la nostra nuova linea, ne esaltiamo tutte le caratteristiche e peculiarità, proponendola sotto diverse forme, ideali per i più svariati usi e accomunate dalla medesima purezza e aromaticità, 100% naturale. 

🌼 Non perderti l’occasione di aggiungere un gusto unico e puro alle tue preparazioni 🌼

 

 

Leave a comment

Please note: comments must be approved before they are published.