Il Cioccolato: 5 suggerimenti per utilizzare quello delle uova di Pasqua avanzato, fit e fat!

Il Cioccolato: 5 suggerimenti per utilizzare quello delle uova di Pasqua avanzato, fit e fat!

Un dilemma che affligge un po' tutti nei giorni successivi alla Pasqua, è il: "come utilizzare tutta la cioccolata delle uova avanzata?"... perchè si sa la cioccolata è una di quelle cose che non può essere sprecata! 

Ma prima... UN PO' DI STORIA! 

Tante le narrazioni e le leggende che ruotano intorno al cacao e al cioccolato. 

Un'origine che ha inizio almeno nel 4000 a.c. in America Settentrionale, dove nasce spontaneamente l'albero di cacao. Furono i Maya i primi a scoprirne le proprietà nutritive e a introdurre le fave di cacao come moneta. 

La data ufficiale della scoperta del cacao è il 30 Luglio 1502, giorno in cui gli Atzechi offrirono a Cristoforo Colombo,  gemme di cacao e una tazza di xocolatl, in realtà poco apprezzata dall'esploratore per il suo sapore intenso e amaro, tanto da non darle alcuna importanza. La vera conoscenza della pianta in Europa si ebbe pochi anni dopo grazie a Hérnan Cortéz, che comprendendo il grande valore economico e nutritivo del cacao, lo esportò in Spagna dal ritorno dal Messico. L'Italia fu il secondo paese a scoprire le proprietà e le caratteristiche del cacao. Intorno al 1600, i semi di caco giunsero in Piemonte, dove ebbe poi origine una vera e propria arte, quella della cioccolateria che vede Torino come capitale italiana del cioccolato. 

Ma è solo intorno al 1800 che si inizia a parlare del cioccolato come lo si intende noi, quando piano piano iniziarono a svilupparsi ricette per ottenere cioccolato solido. Da sempre considerato un alimento d'Elite, dopo la rivoluzione industriale iniziò ad essere consumato e prodotto in tutto il mondo. 

PROPRIETA' E CARATTERISTICHE

Al cioccolato è da sempre attribuito una sensazione di benessere e piacere. Sensazioni supportate dalla chimica viste le numerose sostanze di cui è composto, ben 500. E tra queste la feniletilamina, simile a dopamina e all’adrenalina, artefice della percezione di benessere che proviamo dopo aver gustato un pezzetto di cioccolato

Tante poi le proprietà nutritive e benefiche attribuite al seme di cacao, come i flavonoidi, antiossidanti naturali. 

Godurioso, benefico e nutritivo... il cioccolato è quell'alimento che accontenta praticamente tutti e che si presta a numerosi utilizzi in cucina.

Ecco quindi qualche suggerimento per poter riciclare il cioccolato avanzato delle uova di Pasqua e abbinarlo ad alcuni dei nostri prodotti. Ricette semplici e gustose, alcune anche più fit e light.

5 RICETTE A BASE DI CIOCCOLATO...

1. CIOCCOLATINI FARCITI AL PISTACCHIO:
un involucro di cioccolato e un cuore di pistacchio realizzato con la nostra Pistacchiella.

                             

                       
2. GANACHE AL CIOCCOLATO PROFUMATA:
golosa crema a base di cioccolato fuso con panna, latte, zucchero e gocce di aroma fragola, arancia, cannella, vaniglia o gusto preferito.
   
 3. BOUNTY LIGHT:
un semplice ripieno di yougurt, farina di cocco e gocce di aroma cocco, avvolto da cioccolato fuso.

 

    4. TORTA TENERINA AL RUM:
dolce dal cuore tenero realizzato con  cioccolato fondente, uova, burro, poca farina, note di vaniglia e gocce di bagna al rum.

 5. BISCOTTI AL CIOCCOLATO E ARANCIA SENZA BURRO:
una frolla realizzata con olio di semi, farina integrale, un uovo, poco zucchero, qualche goccia di aroma in pasta arancio e cioccolato tagliato grossolanamente.

 

Ti piacerebbe ricevere queste ricette? Iscriviti alla nostra news letter e ricevi suggerimenti gustosi e pratici!

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Nota: i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati.